Di Luca Fava e Carlo Stagnaro 

1. Introduzione 

La politica italiana da settimane si divide attorno all’opportunità di chiedere l’intervento del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) per finanziare parte delle spese straordinarie legate all’emergenza coronavirus. I favorevoli sostengono che, in tal modo, il nostro paese potrebbe avere accesso a una linea di credito estremamente conveniente, alleggerendo in tal modo la pressione sui mercati. I contrari temono che ex post possano essere introdotte delle condizioni capestro, tali da menomare la nostra sovranità nazionale. Chi ha ragione?